Categoria: ESXi

The R710 Workstation: parte 2


Il giocattolone e` finalmente arrivato. Mi sono subito messo all’opera.
La prima feature che salta all’occhio non appena lo si accende e` la rumorosita`, che ho deciso di fronteggiare in modo radicale, ovvero rimuovendo le 5 ventole da 6cm e momentaneamente appoggiato una 12×12 che soffia verso i dissipatori dei processori.
A questo punto la ventola dell’alimentatore ha iniziato ad arrabbiarsi e a cercare di compensare, ma dopo qualche secondo si mette tranquilla e non disturba troppo.
Ho inizialmente collegato il disco SSD con Windows al controller Perc H700 e ho tentato il boot, naturalmente senza successo e con schermata blu.
Ho notato poi che sulla scheda madre ci sono due connettori SATA, di cui uno usato dal lettore CD e l’altro libero. Ma dove trovare l’alimentazione?
Cercando di non complicarmi la vita, ho unito al volo un cavo USB con un cavo di alimentazione SATA. A quel punto l’SSD e` stata vista dal bios. Ho visto GRUB, ma windows nuovamente ha restituito schermata blu.
Il tentativo successivo prevedeva l’uso di ESXi per virtualizzare windows e far usare la scheda video direttamente alla macchina virtuale.
A proposito di scheda video: ho trovato nell’armadio una vecchia Radeon X1550. Naturalmente con connettore PCIe 16x, mentre le porte nel server sono 8x e la scheda non entra.
Poco male: col cutter ci si fa spazio nella plastica del connettore e si apre un varco per far entrare la scheda video, che a quel punto funziona a 8x invece che 16x (ma una x1550 lavorerebbe a pieno ritmo anche a 1x).
Ebbene, non c’e` stato verso di far andare la scheda video con ESXi, in compenso il sistema ha bootato nella console e sono riuscito ad attivare i servizi relativi ad AHCI e RAID.
Di conseguenza, ricollegando l’SSD alla scheda madre sono arrivato al login di windows. Immettendo la password freezava dopo pochi secondi, ma con la modalita` provvisoria ha visto e installato i driver del controller Perc H700.
E` stata questione infine di rimettere l’SSD nel controller RAID e windows e` partito!

La scheda video continuava a non voler funzionare (tutto ok nella gestione periferiche ma monitor spento). Ho dovuto disattivare il video integrato tramite BIOS.

Per adesso funziona tutto (quello che c’e`): schede di rete, processori, RAM, scheda video, SSD.
Ho anche aggiunto la scheda PCIe USB 3.0, che pero` richiede un connettore molex per prendere alimentazione. Naturalmente all’interno del server non ce ne sono, quindi sto cercando la via migliore per crearlo.

Prossimi step:
Dischi da 3.5 sul controller PERC (ho gia` capito come fare)
Spostamento del server nell’altra stanza (serve un cavo DVI dual link abbastanza lungo, arrivera` a giorni)
Silenziamento definitivo
ESXi con scheda nVidia (servira` una quadro)

A presto!

ESXi

Login fallito su ESXi 6


Lavorando con server ESXi 6 su reti pubbliche mi e` capitato di non riuscire a fare login con un messaggio di credenziali errate.
Subito ho sospettato che qualcuno avesse cambiato la password, poi pero` riconnettendomi in seguito sono riuscito ad entrare.
Naturalmente c’e` una spiegazione a tutto cio`: ESXi 6 ha un meccanismo di lock-out in caso di troppi tentativi errati. Questa macchina ha la porta SSH aperta quindi i bruteforce sono all’ordine del minuto…

Ecco la conferma nel log:

esxi

 

Le soluzioni? Aspettare 120 secondi, disabilitare ssh oppure disabilitare il lock-out.